Foggia-Benevento 2-1: spettacolo e 3 punti allo “Zaccheria”


Una doppietta di Sau abbatte la vice-capolista. I rossoneri conquistano il quarto posto ai danni del Taranto, prossimo avversario nel posticipo di lunedì 6 dicembre

Foggia-Benevento 2-1: spettacolo e 3 punti allo “Zaccheria”
domenica 28 novembre 2010 18:19:11

di Stefano Corsi

stampa questa news invia questa news ad un amico

FOGGIA - Dopo la pessima partita di Nocera, ci si aspettava dagli uomini di Zeman un pronto riscatto. Così è stato ed i satanelli hanno regalato spettacolo e 3 punti agli spettatori dello "Zaccheria", superando la vice-capolista Benevento per 2-1. Splendido regalo anche per il glorioso club "Regime Rossonero" che, quest'oggi, con una splendida coreografia, ha concluso i festeggiamenti per i propri 30 anni di storia. Il risultato poteva però essere più netto, se il Foggia non avesse fallito numerose occasioni da rete. Con questa vittoria, il Foggia sale a 23 punti in classifica, conquistando il quarto posto generale ai danni del Taranto, sconfitto quest'oggi, che sarà il prossimo avversario dei rossoneri nel posticipo di lunedì 6 dicembre.

La formazione.
Zeman ha gli uomini contati, privo di 4 titolari come Romagnoli, Rigione, Laribi e Agodirin. Le uniche scelte possibili sono sulle fasce laterali, dove partono dal 1'minuto Regini e Candrina. Coppia centrale Iozzia-Torta, Varga ritrova la maglia n° 7.

Primo tempo. Il Foggia inizia il match con un piglio diverso rispetto alle ultime prestazioni che hanno visto un approccio troppo timido alla gara: buone verticalizzazioni e fraseggi stretti, Sau (in foto) ben servito è pescato più volte in fuorigioco. All'11' Burrai calcia da fuori, Aldegani non trattiene, Sau non ci arriva e Varga, servito in area dallo stesso mediano rossonero, da pochi metri, apre troppo il piatto destro e centra in pieno l'incrocio dei pali. Passa scarso un minuto e gli ospiti vanno in vantaggio: lancio dalle retrovie, D'Anna si libera con una spinta di Regini sulla destra, l'arbitro non fischia e sorprende Santarelli un po' troppo fuori dai pali. Il Foggia continua a creare gioco ma non riesce a concludere a rete.

I sanniti al 32' sfiorano il colpo del KO con Clemente che, servito con un cross basso da destra, trova l'opposizione miracolosa di Santarelli alla sua girata ravvicinata. Il pericolo scampato da' ulteriore spinta agli uomini di Zeman che chiudono il Benevento nella loro metà campo. Pericolose sponde di testa di Varga sono liberate con fatica dalla difesa sannita ma, al 36', sull'ennesimo appoggio dell'attaccante ungherese deviato da un difensore, Sau controlla la sfera, evita con numerose finte gli interventi avversari e gira in rete la palla dell'1-1. I campani si fanno rivedere soltanto sugli sviluppi di un corner ma la girata di destro di Clemente, in buona posizione, è fuori. Allo scadere Burrai spreca una punizione dal limite centrando la barriera.

Secondo tempo. Il Foggia è subito pericoloso con Varga, direttamente dalla bandierina, ma il Benevento comincia ad uscire fuori dalla propria metà campo. Al 48' Evacuo, dopo una bella azione della sua squadra sulla destra, aggira bene Torta, ma conclude debolmente tra le braccia di Santarelli da buona posizione. Dopo 2 minuti, lo stesso centravanti ospite guadagna un corner sui cui sviluppi Signorini, di testa, manda al lato.

E' il periodo migliore della gara per gli ospiti e Clemente dalla distanza impegna nuovamente Santarelli, che blocca a terra. Risponde Insigne, ma il suo tiro è centrale. Al 56', però, il Foggia passa in vantaggio con un'azione da manuale del calcio: Varga serve Konè, che cerca e trova la sovrapposizione in velocità di Candrina; cross di prima intenzione dell'esterno rossonero e Sau, sul primo palo, anticipa tutti e realizza con uno splendido colpo di tacco. Al 62' Insigne ha un buon pallone ma, invece di calciare subito, controlla la sfera e perde il tempo per la conclusione. Quasi al 70' Insigne imita Messi saltando due avversari, il secondo dei quali, subito un tunnel, atterra il folletto napoletano in area. E' rigore: dal dischetto si presenta lo stesso Insigne ma il tiro è debole e poco angolato e Aldegani blocca. Subito dopo gli ospiti avrebbero anche la palla del pareggio ma il colpo di testa di Bianco, ben piazzato in area, non trova il bersaglio.

Al 72' Varga recupera palla a centrocampo e si invola verso la porta avversaria; in area ci sono Sau, Insigne ed un solo difensore ospite. L'attaccante ungherese, però, è troppo egoista e calcia addosso ad Aldegani, sprecando l'ennesima occasione per chiudere il match. All'80' Clemente calcia una punizione sul palo del portiere dal limite dell'area ma Santarelli non si fa sorprendere. Il Benevento ormai cerca di calciare soltanto più palloni possibili in area rossonera, ma il Foggia si difende bene e contrattacca.

Quasi allo scadere Sau, dopo aver superato un avversario in velocità, è chiuso al momento di concludere a rete, poi Palermo, lanciato con 3 compagni solo verso la porta avversaria da una respinta coi pugni di Santarelli, è fermato dall'arbitro che non concede la norma del vantaggio decretando una punizione per il Foggia per fuorigioco degli attaccanti campani. In pieno recupero Pintori rischia di gelare lo "Zaccheria", ma il suo diagonale destro va a lato di poco e non rovina la meritata festa al pubblico di casa.

Vai alla gallery


IlGrecale.it è una testata giornalistica.
Reg. al Tribunale di Foggia n. 08 del 9.4.2011.
Direttore Responsabile: Piero Russo
Partita iva 03201310715.
email: info@ilgrecale.it

Contatta la redazione

Distribuiamo feed e tools gratuitamente. Leggi come.
powered by netplanet

Stai inviando il link del seguente articolo:

Foggia-Benevento 2-1: spettacolo e 3 punti allo “Zaccheria”

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

» Misure antispam

quanto fa 3 + 5?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.